<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=368390107154414&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Cause e rimedi per la vista offuscata

Occhiali e vista offuscata

Per cogliere quanto sia sgradevole una vista offuscata può essere utile fare riferimento al mondo della fotografia. Quando non esistevano né fotocamere digitali né smartphone, per fare delle foto dovevi affidarti alle care vecchie macchine fotografiche analogiche e ad ogni scatto pensavi: “Sarà venuto bene?”.

Nessuno poteva dirlo! Prima di vedere i risultati dovevi attendere che il rullino finisse e poi portarlo in stampa. Ricordiamo tutti il senso di delusione nel renderci conto che alcune foto erano sfocate: dei ricordi così belli rovinati da un'immagine offuscata!

E se è spiacevole vedere una fotografia del genere, immagina quanto fastidioso debba essere vedere il mondo costantemente poco nitido.

 

Quando hai fatto l'ultimo controllo visivo? Non aspettare più: prova il nostro test della vista online!

 

Cause della vista offuscata

La vista offuscata non consente al soggetto di distinguere nitidamente un oggetto ed è un sintomo molto comune che può dipendere da diversi fattori, come lo stress, un calo di pressione, un attacco di emicrania o patologie più gravi.

Vi sono diverse malattie a carico dell’occhio che comportano una visione annebbiata. Tra queste è importante citare alcune patologie a carico della retina (come la retinopatia diabetica o la maculopatia), così come l’opacizzazione delle strutture oculari normalmente trasparenti (la cataratta e l’edema corneale).

Nei casi più comuni in cui è possibile escludere una patologia, la vista offuscata può dipendere da una perdita più o meno accentuata di acuità visiva dovuta ad un vizio di refrazione quale la miopia, l’ipermetropia, l’astigmatismo ed infine la presbiopia. Questi difetti visivi portano il soggetto ad avere una vista offuscata in quanto i raggi luminosi non vengono messi a fuoco sulla retina come accade in un emmetrope, ossia un soggetto che non necessita di correzione visiva (dal greco, emmetros che significa “giusta misura”).

 

Vizi refrattivi legati alla vista offuscata

Quando i raggi luminosi vengono messi a fuoco in un punto posto anteriormente rispetto alla retina si parla di miopia: ciò avviene in quanto l’occhio miope presenta una forma del bulbo oculare più allungata, o un’alterazione di curvatura della cornea o del cristallino che rendono gli oggetti a distanza sfocati. Mediamente la miopia insorge nella fase della pubertà ma può manifestarsi anche in età giovanissima o dalla nascita.

A differenza della miopia, l’ipermetropia presenta un bulbo oculare più corto del normale, o una cornea e un cristallino più piatti: in questo modo gli oggetti vengono messi a fuoco oltre la retina e perciò si ha una difficoltà a vedere bene da vicino.

L’ipermetropia può manifestarsi in soggetti di qualunque età, ma non sempre si riesce a individuare subito: infatti in molti casi il nostro sistema visivo è in grado di compensare ipermetropie di entità lieve. Di conseguenza, i nostri occhi sono soggetti ad un superlavoro che nel tempo genera affaticamento visivo.

Più difficile da individuare è l’astigmatismo, difetto che provoca una distorsione delle immagini dovuta ad un’alterazione di forma della cornea che risulta meno sferica del normale, più ovale. L’astigmatismo si aggiunge spesso ad un altro difetto visivo, perciò può essere chiamato miopico o ipermetropico a seconda del vizio di refrazione a cui viene associato.

Infine troviamo la presbiopia, un disturbo visivo legato all’età che si manifesta dopo i 40 anni compromettendo la capacità di mettere a fuoco oggetti posti a distanza prossimale. È dovuta ad una perdita di elasticità del cristallino.

 

Come tornare a vedere bene?

Se pensi che la tua visione sia sfocata da lontano o da vicino è importante fare un check up visivo che possa rendere manifesto uno dei difetti citati. Per monitorare al meglio l’evoluzione della propria vista è consigliabile fare un controllo ogni anno.

I controlli di routine, infatti, sono particolarmente importanti in quanto spesso non è così facile comprendere i sintomi legati ad una vista offuscata. In alcuni casi il difetto visivo potrebbe essere a carico di un solo occhio, che essendo meno attivo dell’altro riduce pian piano la sua efficienza visiva.

Potresti poi non accorgerti della differenza di visione tra i due occhi in quanto il nostro sistema visivo cerca di migliorare le immagini degli oggetti messi a fuoco facendo lavorare maggiormente l’occhio con una migliore acuità visiva.

Una diagnosi precoce permette una correzione tempestiva della vista prima che il difetto visivo si aggravi. Dopo un’attenta analisi dell’efficienza visiva sarà possibile correggere il vizio refrattivo usando delle lenti da vista che il tuo ottico di fiducia saprà consigliarti in base alle tue necessità.

Come sta la tua vista