L'ipermetropia è un difetto visivo molto comune ma anche molto sottovalutato. A volte infatti non causa una visione sfocata ma un semplice affaticamento visivo che dai più viene considerato semplice stanchezza.

In questo articolo capiremo cos'è l'ipermetropia e perché non ha senso continuare a soffrire di discomfort visivo quando la correzione del problema si può ottenere con un bel paio di occhiali per ipermetrope.

Cos'è l'ipermetropia?

Un occhio si dice ipermetrope quando il punto di messa a fuoco delle immagini non si forma sulla retina ma oltre di essa. Questa condizione può verificarsi per due cause specifiche e delle volte concomitanti tra loro:

  • Si parla di ipermetropia corneale nel caso in cui la principale responsabile della formazione delle immagini oltre la retina sia la curvatura della cornea, la calotta trasparente che ricopre iride e pupilla. Una cornea piatta, ossia con un raggio di curvatura molto elevato, ha un minor potere refrattivo e questo comporta una minore convergenza dei raggi luminosi che la oltrepassano. Essi andranno quindi a focalizzarsi dopo la retina.
  • Se, invece, la curvatura della cornea è nella norma ma la lunghezza assiale dell'occhio (distanza tra l'apice corneale e la retina) è troppo corta, il punto focale oltrepassa la retina e si è in condizione di ipermetropia assiale. In sostanza è come se l'occhio fosse più piccolo della norma.

Come vede un ipermetrope

 

Sintomi dell'ipermetropia

Ragazza al pc con male agli occhi

Se il punto focale non cade precisamente sulla retina la conseguenza logica è una visione sfocata delle immagini che, nel caso dell'ipermetrope, dovrebbe essere più accentuata nella visione da vicino. Più ci avviciniamo a un'immagine, infatti, più il suo punto di messa a fuoco tende ad allontanarsi dalla retina.

I sintomi e i segni più comuni dell'ipermetropia sono:

  • Affaticamento visivo 
  • Bruciore agli occhi
  • Mal di testa
  • Sdoppiamento e/o sfuocamento intermittente della vista, specialmente da vicino
  • Difficoltà a rimanere concentrati durante la lettura
  • Riduzione della visione da vicino e talvolta anche da lontano
  • Strabismo intermittente (specialmente nei bambini)

Ma perché spesso la sfocatura non è percepita dai soggetti ipermetropi, specialmente se giovani? Grazie al cristallino. Questa lente, posizionata oltre l'iride e la pupilla, ha la capacità di contrarsi e aumentare il potere refrattivo dell'occhio di modo da far ricadere sulla retina il punto focale derivante da oggetti a media e breve distanza.

In una persona che non ha bisogno di occhiali il cristallino è totalmente rilassato, mentre per un ipermetrope la situazione è diversa: in questo caso la retina, percependo l'immagine sfocata, invia alla lente il segnale di contrarsi per riposizionare l'immagine.

Quindi l'occhio ipermetrope non corretto è costantemente sotto sforzo, specialmente durante la visione prolungata da vicino. Questo porta all'insorgenza di affaticamento visivo, mal di testa, visione sfocata ad intermittenza e delle volte a sdoppiamento. Quando il cristallino non riesce a compensare l'ipermetropia, perché l'entità è troppo elevata o perché sta invecchiando, allora subentra lo sfuocamento delle immagini sia da lontano sia da vicino.

Ipermetropia o presbiopia?

Questa lista di sintomi potrebbe farti scattare il campanello d'allarme e farti pensare alla presbiopia, ma è bene fare attenzione a non confondere questi due difetti visivi.

Innanzitutto la presbiopia è un difetto che subentra solamente a partire dai 40 anni. In questo caso il responsabile della progressiva perdita di visione è l'immobilizzazione del cristallino (e quindi il venir meno dell'accomodazione). L'ipermetropia invece può e tende a manifestarsi fin dall'infanzia, specialmente le alte gradazioni, ma durante lo sviluppo potrebbe attenuarsi grazie all'allungamento del bulbo oculare.

Oltretutto la presbiopia causa inevitabilmente lo sfuocamento delle immagini vicine mentre l'ipermetropia no: come già detto, dipende dall'entità dello stato del cristallino.

Con il subentro della presbiopia e quindi il rilassamento del cristallino alcune persone iniziano a vedere male anche da lontano, ma ciò non è da imputare all'invecchiamento. Il difetto da correggere per il lontano è l'ipermetropia, che probabilmente c'è sempre stata ma che viene notata solo in quel momento perché il cristallino non è più in grado di compensarla. 

Come si accerta la presenza di ipermetropia?

controllo della vista otticoSia che si tratti di ipermetropia corneale che di ipermetropia assiale, la diagnosi viene eseguita allo stesso modo. Il controllo della vista inizia con un test oggettivo, che potrebbe consistere nell'uso dell'autorefrattometro oppure nella schiascopia. Sono entrambi dei controlli semplici ed efficaci. 

Successivamente l'ottico procederà all'accertamento della presenza o meno di ipermetropia con altri test soggettivi. Per esempio potrebbe sottoporti al “test rosso-verde”: nel caso tu veda le lettere più marcate e nitide sullo sfondo verde allora sei ipermetrope.

Quest’ultimo test si può fare anche a casa, lo sapevi? Accedi al nostro test della vista online per capire a grandi linee quale potrebbe essere il tuo problema visivo.

VAI AL TEST

Una volta accertata la presenza di ipermetropia si procederà alla definizione delle diottrie da correggere tramite la visione dell'ottotipo da lontano e l'uso delle lenti di prova.

Il giusto occhiale per ipermetropi

Uomo con occhiali al pcLa correzione dell'ipermetropia non richiede ausili speciali o particolari procedure, basta semplicemente rivolgersi a un ottico professionista che saprà consigliarti la tipologia di lente e la montatura più adatte all'entità del tuo difetto e alle tue esigenze.

Le lenti che vengono montate su un occhiale per ipermetropia sono dette positive e sono della stessa tipologia delle lenti d'ingrandimento. Con l'occhiale addosso non solo godrai di una visione nitida e confortevole ma vedrai le immagini un pochino più grandi del reale, un effetto che aiuta specialmente nella lettura.

Una correzione vantaggiosa per giovani ipermetropi e ipermetropi vicini alla presbiopia consiste nello scegliere un occhiale con lenti oftalmiche dotate di aiuto accomodativo. Questo particolare tipo di lenti aumenta leggermente il potere correttivo nella zona usata tipicamente per leggere e questo aiuta il cristallino (povero cristallino!) a rilassarsi un pochino di più. La buona notizia è che, di conseguenza, anche tu troverai sollievo.

Se sei un ipermetrope già presbite il consiglio è quello di richiedere un occhiale con lenti progressive. In questo modo potrai vedere nitido a qualsiasi distanza senza causare inutile stress al tuo sistema visivo facendo il classico “metti togli” con due o addirittura tre paia di occhiali!

Lenti ultrasottili per ipermetropi

Per costruzione le lenti per ipermetropia sono più spesse al centro rispetto che ai bordi, quindi è importante scegliere montature che rispettino le dimensioni del tuo viso. Più la montatura avrà dimensioni esagerate, più la lente sarà spessa e tenderà a pesare e dare problemi di distorsioni, cosa che accade quando l'ipermetropia è elevata.

In ogni caso non temere: così come per il miope, anche per l'ipermetrope esistono lenti super sottili che ti aiuteranno a risolvere questi scomodi inconvenienti!

Queste speciali lenti sono costruite con materiali oftalmici ad alto indice di rifrazione che consentono di contenere gli spessori, e quindi anche i pesi, delle lenti con un range diottrico medio ed elevato. Inoltre la lavorazione è tale da eliminare le distorsioni del campo visivo periferico, garantendoti un occhiale confortevole e privo di inestetismi. 

Come funziona Ottiqo?

Scopri la promozione

Approfitta subito dell'offerta limitata tutto incluso, che ti permette di ottenere il tuo nuovo paio di occhiali da vista al miglior prezzo.

  • Occhiale con lenti monofocali da 99 o progressive da 199€
  • Montatura di tendenza e qualità
  • Trattamento antiriflesso
    di ultima generazione

Prenota la visita

Scegli l’ottico convenzionato più vicino a te e fissa un appuntamento. Una volta in negozio potrai fare un controllo della vista per capire l’entità del tuo difetto visivo.

A questo punto non ti resta che scegliere la montatura che preferisci! Tra i modelli di design proposti c’è sicuramente l’occhiale perfetto per te.

Ritira gli occhiali

Dopo qualche giorno i tuoi occhiali saranno pronti. Ma i vantaggi di Ottiqo non finiscono qui!

Cosa offriamo?

  • Assicurazione casquO contro furto e rottura per 12 mesi
  • Garanzia di adattamento entro 60 giorni dall’acquisto
  • Servizio clienti a te dedicato

Lasciati ispirare da Ottiqo

Occhiali progressivi a partire da 199€